sezioni_logo_radionica


Progetto sonno tranquillo
la Radionica per il benessere

 
 Quello che si vede nell'intestazione è un circuito di Radionica , la pratica che studia e applica le onde/energie di forma prodotte dall'ambiente in cui viviamo, in oriente è chiamato Feng Suhi e usato da sempre per migliorare la qualità dell'ambiente vitale.
 Nato da una intuizione fortunata, forse anche suggerita, che si è rivelato nel corso degli anni con una grande capacità di emissione in risonanza con le grandi dorsali energetiche di Madre Terra.

Questa caratteristica è fondamentale nel portare, in tempi brevi, grandi quantità di
vibrazioni elevate, la possibilità di andare in risonanza con le grandi energie del pianeta ne fa uno strumento valido sotto tutti gli aspetti perchè estremamente naturale ma sopratutto non in contrasto con la natura nella quale viviamo ma ne riceve un grande stimolo e benessere e dal quale possiamo comunque ricevere armonia ed equilibrio su una linea non inquinata energeticamente.

Essendo noi fatti della stessa materia di cui è fatto il pianeta diviene automatico
pensare che se mi metto in risonanza con la energie che lo percorrono ne avrò
solo dei vantaggi a livello energetico e vitale perchè viene dalla Madre Terra.

Sperimentando, curiosando e controllando sono emerse tutta una serie di qualità che si ricollegano a principi di fisica quantistica e ne dimostrano la funzionalità , dalla risonanza e oscillazione alla più complessa equazione di Dirac sono emerse veramente grandi possibilità di utilizzo pratico senza controindicazioni, la natura non ne ha.

La risonanza :  spiegata molto bene da E. Del Giudice nelle sue ultime conferenze, ci permette di collegarci alle energie primarie del pianeta che , non solo ci hanno dato la vita, ma ci permettono anche di viverla motivo per cui avere un collegamento diretto di maggiore intensità di quello che normalmente accade e un vantaggio.

L'oscillazione :  altro grande aspetto della fisica, la maggior parte del lavoro di Tesla e di molti brevetti di fine ottocento vertevano su questo principio, dove bobine (o circuiti) si stimolano ed oscillano in simbiosi provocando il continuo aumento di frequenza e potenzialità a tutto vantaggio del complesso globale.

Dirac 1920 : l'equazione di Dirac recita “ quando due sistemi entrano in comunicazioneper un certo periodo di tempo non possono più essere considerati sistemi singoli,ma indipendentemente dal tempo e dallo spazio, il comportamento di uno influenzerà sempre quello dell'altro “  le odierne ricerche incominciano a dimostrarne la veridicità funzionale di questo concetto che in quegli anni sembrava decisamente folle.

Diciamo che queste caratteristiche fanno del disegno iniziale (quello del titolo) un elemento primario che diventa la base per tutta una serie di realizzazioni e sistemidettate dalla sperimentazione pratica fatta nel corso di anni di impegno e curiosità , in pratica le caratteristiche elencate prima fanno si che agglomerati di circuiti diventino amplificatori di se stessi e l'emissione frontale che essi producono sono anche la possibilità di creare isolamenti energetici nei confronti di vibrazioni inquinate e su frequenze di disturbo per noi.
Il concetto di Dirac viene alimentato dal fatto che tutto ciò che è prodotto qui, viene tenuto, per molte ore, a contatto con un complesso di piramidi e migliaia di circuiti in modo da dargli quel legame che gli permette di risuonare e fare rete con tutto quello che è stato fatto fino ad oggi e nel corso di questi anni.



Dopo tutta una serie di sperimentazioni pratiche l'idea di utilizzare un contatto quasi diretto e in una situazione di vantaggio è stato lo stimolo per realizzare dei pannelli dicircuiti con una doppia facciata di emissione che potessero permettere un utilizzo durante il sonno, questo per sfruttare una condizione di rilassamento generale che migliora la risonanza del nostro corpo, nel contempo , essendo gestibili come posizione di utilizzo, possono isolare da geopatie che creano disturbo provenienti dal sottosuolo .

Diciamo che nell'utilizzo pratico si dispongono una serie di fogli con i circuiti tra il materasso e la rete perchè essendo plastificati potrebbero essere fastidiosi solo sotto il lenzuolo o direttamente addosso, nel caso delle doghe si può mettere una coperta sistemarli e poi ripiegarla sopra in modo che restino fermi 

 

Nell'immagine una indicazione di massima della disposizione che chiaramente può essere variata a seconda delle nostre abitudini di posizione anche se il gran numero di circuiti e l'apertura a ventaglio della radianza, coprono comunque tutto lo spazio del letto .
In questo modo siamo in grado di creare un ambiente che ha una grande capacità armonica, ci isola dalle interferenze ma ci collega anche con le vibrazioni vitali del pianeta in modo dolce ed equilibrato.
 Durante il sonno la mente viene esclusa e il corpo lavora al ripristino di tutte le frequenze degli organi vitali che durante la veglia abbiamo stressato, una fase
 naturale di ri-armonizzazione generale che non prevede l'uso della mente in quanto interferirebbe invece di aiutare, il nostro sistema immunitario sa ben cosa fare .
Una fase in cui avere un contatto di risonanza diretta diventa importante per 
accelerare il ripristino vibrazionale, una situazione che viene stressata oltre
misura da tutte quelle situazioni che lungo il giorno sfasano i nostri equilibri 
naturali portandoci spesso sotto la soglia minima della riserva energetica vitale.
L'energia vitale, quella proprio nostra, richiede tempo per ripristinarsi, quando ci sentiamo particolarmente stanchi è probabile che ne abbiamo usato più del disponibile e  siamo ancora in fase di ricupero , ecco perchè diventa importante avere una possibilità di riposo che sia davvero riposo, dove il nostro corpo possa lavorare in situazione di equilibrio e armonia in modo da utilizzare al massimo le sue capacità di ripristino naturale, non è una forzatura è la realizzazione di un ambiente tranquillo e armonico non disturbato da frequenze inquinanti, dove il corpo possa lavorare in completa tranquillità energetico vibrazionale.

L'Armonia è la base esistenziale di tutto l'Universo, non vi è nulla che non vibri 
nella giusta frequenza e non resti in equilibrio armonico con tutto il resto, 
l'essere umano essendo dotato di libertà di scelta è anche l'unico che finisce di
sfasare questi equilibri utilizzando in modo sbagliato (rispetto all'Universo)
questa sua possibilità di scelta, credo che sia evidente che questo crea una 
mancanza di armonia sempre più vasta e di quanto possa essere impegnativo
ripristinarla, occorre un lungo impegno e una grandissima volontà ma anche
tempo, un tempo che purtroppo scivola via sempre più velocemente.
Riuscire a dormire in modo riposante diventa fondamentale per il nostro equilibrio generale, non servono grandi spiegazioni per capire che un riposo corretto è la base di una buona giornata 

Il pregio di questi circuiti è che lavorano sempre, quando sul letto non c'è nessuno sarà l'ambiente a beneficiare del loro lavoro silenzioso e discreto ma non per questo meno importante , magari capiterà che se avete un animale domestico  apprezzerà molto che vi togliete e lasciate il posto libero.


 


Il set è composto da 8 fogli e come si vede da una disposizione diversa dei circuiti sulle due facciate, una scelta data dal fatto che la dimensione del circuito determina anche una differenza di frequenza, più sono piccoli e maggiore è la frequenza.
La parte con i 24 circuiti va rivolta verso l'alto e i circuiti sono di una misura, che hoavuto modo di verificare nella pratica, che ha la frequenza più adatta per risuonare con la nostra vibrazione senza dover porre limiti di tempo per frequenze molto alte che potrebbero richiedere tempi di adattamento preliminari.

Per concludere possiamo dire con una certa logica funzionale che il mantenere
una buona energia vitale, che sia anche armonica ed equilibrata è il presupposto
per affrontare lo stress giornaliero con una buona riserva di ottimismo e non dimentichiamo che dando al corpo la possibilità di ripristinarsi in modo naturale
sicuramente ha la possibilità di funzionare meglio.
Un ciclo naturale, armonico ed equilibrato ha sicuramente maggiori possibilità
di rimanere stabile nel tempo e sarà più difficile sfasarlo.

Ho cercato di rimanere su descrizioni funzionali senza scomodare implicazioni
diverse che finirebbero per richiedere un libro e non poche pagine
spero di esserci riuscito .




 
associazione acquachiara
via G. Marconi  8
10051 – Avigliana – TO


info@acquachiaranet.com
acquachiaranet@gmail.com
 
BLOG   ACQUACHIARANET







  torna a sezioni radionica  
 
 
 Se avete feedback su come possiamo rendere il nostro sito più consono per favore contattaci e ci piacerebbe sentire da voi. 

contattaci: 
info@acquachiaranet.com
acquachiara

<torna alla Home>


  Site Map