Circuiti radionici-acquachiaranet

Circuiti radionici


marchio_radionica_new



Circuiti Radionici

IMG_20220111_215019


I circuiti  di Radionica sono in media disegni, tracciati e forme generalmente su base o principi geometrici, già Platone parlava delle capacità energetiche delle forme geometriche, sono capaci di creare e convogliare flussi di energie presenti nell'Universo o su Madre Terra.

Oggi la moderna fisica quantistica avvalora sempre più queste possibilità sulla base delle risonanze (tipo diapason ) oscillazioni ( bobine di Tesla) o del collegamento quantico ( equazione di Dirac )  e concordi sull'esistenza della legge delle ottave musicali dove abbiamo frequenze che salgono all'infinito anche se non sono più percepibili o misurabili con strumenti fisici.

Esiste poi anche il principio dell'eggregore dove la ripetizione di forme simili non si assomma ma si moltiplica generando masse energetiche e vibrazionali consistenti.
Sulla base di queste funzionalità sempre più tangibili ed evidenti anche, diciamo, per non addetti ai lavori si possono realizzare strutture energeticamente funzionali con molti campi di applicazione pratica
.
IMG_20220111_222900


Nell'antichità erano cose molto conosciute, rispettate ed usate per creare luoghi o ambienti energeticamente superiori alla media e dove era possibile avere un'agricoltura florida ed equilibrata, come case e ambienti capaci di dare serenità e capacità di ricupero fisico, molti dei cerchi di pietre o spirali sono ancora attivi e funzionali oggi, allo stesso modo cattedrali gotico/romane con i loro pavimenti , forme,e rosoni sono luoghi fortemente irrorati dalle energie, ma anche costruite su punti energetici particolari del pianeta e i rosoni poi facevano della luce un trasportatore di energia, questo perchè i frequentatori di quei luoghi dovevano avere la sensazione forte di un ambiente armonico ed equilibrato che dava benessere, un posto dove si stava bene.
Noi, come tutto ciò che fa parte dell'Universo materiale, siamo fatti di atomi e particelle tenuti insieme da energie e vibrazioni di una infinità di frequenze diverse e tutte indispensabili, ma quello che è il fondamento del nostro funzionare è che siano tutte collegate in modo armonico ed equilibrato, in pratica siamo il complesso energetico/vibrazionale più complicato di tutto l'Universo e credo che sia evidente che non possono esserci scompensi funzionali in nessuna delle energie che ci compongono e servono per funzionare bene.
Siamo molto più complicati del più potente dei calcolatori e se lui per un diodo fuori uso può fermarsi , noi siamo molto peggio, ed proprio la perfezione della funzionalità che finisce per essere un possibile difetto di gestione.
Questo perchè il sistema nel cercare di mantenersi funzionale tenta di ripristinare e compensare quelle parti che possono aver perso la funzionalità o energia di base, anche solo perchè le abbiamo usate male creando dispersioni e disarmonie sulle frequenze più alte, quelle non percepibili fisicamente ma che sono parte integrante del nostro sistema vita/corpo.
La nostra falsa modernità ci ha portato a pensare che esseri tipo gli aborigeni dell'Amazzonia siano dei retrogradi ma è una falsità, loro sono armonici con l'ambiente e con se stessi, noi li non riusciremmo a sopravvivere per una settimana e quando sono arrivati i conquistatori in molti sono morti per un raffreddore, non esisteva per gente che viveva nuda nella foresta, e non parliamo di aspettative di vita, qui da noi si è allungata solo perchè non ci sono guerre grosse da un po.
Il problema di fondo, nato dalle cattive abitudini pratiche e di pensiero ha creato ambienti energeticamente disarmonici e sempre più spesso orientati verso frequenze negative che non solo disturbano, ma mettono in crisi le nostre riserve e funzionalità positive e lo fanno per compensazione algebrica, più e meno si compensano dando uno zero come risultato e se per l'ambiente in genere è un bene perchè significa equilibrio, per le nostre energie vitali è un disastro che ci costringe a ricuperi difficoltosi che nel tempo si trasformano in disfunzioni serie ( malattia ) .

IMG_20220111_220816

Siamo esseri viventi e per farlo abbiamo nel nostro sistema frequenze molto alte e non solo vitali, è chiaro che un sistema complesso e autonomo cerca di mantenersi funzionale prendendo e spostando le energie dove sono più necessarie, questo però le toglie da altre parti e può essere solo una cosa temporanea, oltre misura il sistema va in crisi e non ci arriva più da solo, occorre ripristinare dall'esterno prima che dia fondo a tutte le energie vitali, solo che oggi siamo moderni e di questo non si tiene conto, bisognerebbe ricordare più spesso che l'Universo ha miliardi di anni.
Platone diceva che ci sono due medicine , quella degli schiavi e quella dei ricchi, dove quella degli schiavi cura il sintomo/dolore che possano tornare al lavoro in fretta, tanto se il sistema dello schiavo si distrugge non interessa a nessuno, e poi c'è quella dei ricchi dove si cerca alla radice la motivazione che ha generano il problema al sistema, ora trasferendo il concetto sul piano energetico non cambia, posso tamponare ma nel tempo se non risolvo perdo tutto.
Equilibrio e armonia reggono l'intero Universo, dove accade tutto ciò che deve accadere per la sua espansione naturale, ognuno di noi è un Universo in miniatura dove però la nostra mente ha il potere di decidere cosa fare e quindi modificare gli equilibri delle sue componenti, non è un errore serve per comprenderne il funzionamento, l'errore è nel non prestare attenzione allo svolgersi delle cose che sono fonte di informazione ed arrivare alla fine del gioco con tutte le funzioni in armonia ed equilibrio.
Siamo sempre noi i primi a mettere in crisi il nostro sistema energetico/vibrazionale e se come base si può nella pratica agevolare il ripristino delle frequenze, per quello che ha generato il problema è una questione della persona, facciamo un esempio, se lascio le luci accese dell'auto si scarica la batteria, ok, ricarico la batteria da fuori, ma se continuo a tenere le luci accese si scarica di nuovo e non solo se insisto rovino la batteria che poi è da buttare, i modelli funzionali sono sempre uguali dalla più imponente delle galassie al più piccolo granello di sabbia, tutti funzionano sulle stesse regole ed equilibri energetici.
Noi abbiamo una possibilità che nessun altro ha, possiamo scegliere come gestire il nostro patrimonio energetico, detta anche Vita, dove il pensiero è fondamentale, anche lui è un generatore di frequenze come tutte le azioni che compiamo quotidianamente e che sono generate dal pensiero stesso.
Nessuno nasce con la totale conoscenza delle cose, ma come diceva giustamente Dante “nati non foste per vivere come bruti “ siamo sempre noi a decidere che fare della nostra vita, che poi non è tanto quello che succede ma quanto la nostra reazione a quello che succede che fa la differenza ed è anche il modo in cui si generano i maggiori squilibri del sistema energie.
Tornando sul pratico, lo studio e la sperimentazione delle varie risorse della radionica permette di creare circuiti che possano andare in risonanza con le grandi dorsali energetiche del pianeta e che sono le affini al nostro essere materiale e fisico, essendo noi stati generati da Madre Terra siamo della stessa composizione.
C'è una doppia valenza in questo, l'armonia e l'equilibrio del fisico sono la base migliore per lavorare sulle problematiche meno fisiche ma che ne disperdono l'energia vitale, si può dire che abbiamo un certo capitale a disposizione e non possiamo scendere sotto certi livelli senza ritrovarsi con una carenza, non solo di vitalità ma anche morale/emotiva, come se fossimo senza benzina, difficile andare da qualunque parte.

IMG_20220111_220623

L'aspetto che oggi più è colpito è la qualità del riposo o sonno e dove i ricuperi non sono più sufficienti a rigenerare quanto disperso nella giornata, dato che non abbiamo più nessun rispetto per quelli che sono i ritmi naturali in sintonia con tutto il resto, in pratica non esiste più uno spazio che non sia contaminato da frequenze disturbatrici.
La casa, costruita senza tener conto di nulla, è piena di generatori di frequenze dissonanti per il nostro sistema energetico, motivo per cui ha perso quel concetto di “tana” in cui ritirarsi a leccarsi le ferite e ricuperare energie.
A livello ambientale ci muoviamo solo più in ambienti fortemente inquinati sul piano energetico vibrazionale e senza compensazioni indotte diventa difficile ricuperare ogni possibile situazione che ci circonda.
Ma questo non perchè il nostro fisico non sia in condizione di farlo, in pratica non ne ha più il tempo vista la massa di frequenze dissonanti che dovrebbe assorbire e poi rielaborare, finisce per assorbirle a basta, con tutte le problematiche che da questo possono nascere.
Questo vale anche per l'ambiente ormai troppo spostato su queste frequenze, l'uomo le emette da migliaia di anni e per compensarle dovrebbe fare il contrario per altrettanti anni, direi impossibile e poi chi li ha migliaia di anni a disposizione.
Si può però giocare d'anticipo, accorciare i tempi, usando forme e circuiti per apportare nell'ambiente, nella casa e sulla persona tutte quelle frequenze che il tempo rende sempre più scarse e dove il nostro vivere frenetico disfa anche il poco rimasto, va ripristinato e possiamo farlo su più fasi, dall'ambiente all'agricoltura, dalla casa al riposo e ha livello personale, ma sempre tutto in compensazione algebrica e non con un contrasto che rischia di peggiorare, quello che serve è che non ci sia la mancanza di equilibrio verso il negativo e lo ottengo solo compensandolo non combattendolo, se c'è un meno 10 ci metto un più 10 e ottengo zero, in equilibrio tra le parti. 
Parliamo di supporti importanti, funzionali e positivi, ma che restano tali se non gli diamo il permesso di lavorare, diciamo qualche presa in più dove attaccare le batterie , ma poi mantenerle cariche è compito di chi le usa a tutti i livelli, a differenza di altre situazioni dove c'è automatismo, noi abbiamo libertà di scelta e di conseguenza siamo noi a decidere di far funzionare le cose, questo perchè dall'esterno chiunque sia deve rispettare questa libertà.
Anche l'Universo può solo aiutare chi chiede e gli permette di farlo, o non sarebbe libertà di scelta
Siamo fatti per il 75% di acqua, a livello cellulare anche di più, e gli ultimi studi di ricercatori indipendenti hanno dimostrato quanto l'acqua sia capace di trattenere le frequenze come di purificarsi in ambienti equilibrati ed armonici conservandone a lungo nel tempo la memoria, la ricerca Russa è molto avanzata su questo.

 
IMG_20220111_215556              IMG_20220111_220500

Questo ci da la possibilità di dare all'acqua e ciò che la contiene, una maggiore consistenza vibrazionale/energetica  e rimanendo invariato l'uso normalmente apportiamo alla nostra personale energia (acqua corporea) un beneficio e un maggiore equilibrio di tutte le funzioni cellulare essendo anche esse fatte in parte di acqua, è il principio dei vasi comunicanti dove una maggiore frequenza viene condivisa con la minore per ottenere un equilibrio e un maggior livello della parte che ne aveva meno, il concetto è sempre dell'equilibrio tra positivo e negativo.
Ci possiamo cucinare come fare il caffè apportando questo equilibrio e la maggior vibrazione nelle cose che consumiamo giornalmente.

IMG_20220111_215342          IMG_20220111_220418

L'equilibrio e la maggior frequenza possiamo darla ad ogni cosa che usiamo per il nostro corpo, la compensazione di eventuali frequenze negative o fastidiose per il nostro essere resta un guadagno energetico comunque, ancora una volta uso cose armonizzate ma di buona vibrazione che non disturbano ma aiutano il sistema in generale.
                         
  IMG_20220111_221208        IMG_20220111_221045

                                    
Le cartine pi piccole rispecchiano praticità e libertà di fantasia nell'utilizzo anche a livello corporeo, parliamo di energie armoniche e positive quindi non ci sono controindicazione con il contatto sul corpo, magari non sulla pelle data la plastificazione, ma quello che si ottiene è lo stesso per l'acqua, una trasmissione energetica benefica per contatto  che va a rivitalizzare la nostra di acqua.
Non siamo tutti uguali (energeticamente parlando) e i discorsi sono per forza di cose soggettivi e ognuno può sperimentare su se stesso le possibilità di utilizzo.

Non ci sono limitazioni all'uso e al lavoro continuo che possono fare , dal frigorifero alla dispensa dei cibi e verdure, possiamo dare equilibrio e armonia a tutto ciò che utilizziamo per la nostra vita e la nostra alimentazione con un apporto continuo di vibrazioni positive ed elevate che si trasferiscono  quando poi ne facciamo uso.


IMG_20220111_221837          IMG_20220111_222023


Diventa poi col tempo una di quelle piccole abitudini quotidiane ma che permette di migliorare la qualità della vita energetica nostra e ambientale, i circuiti come le forme non si spengono mai e non bisogno di altro che essere usati e se non c'è qualcosa a contatto lavorano comunque per l'ambiente.


IMG_20220111_223538


 

   Scarica Pdf   

Contatti

per costi e modalità varie e di spedizione o
ulteriori informazioni potete contattarmi

via mail contatto@acquachiaranet.com

su Telegram https://t.me/contattoradionica

Watts App:
 https://wa.me/message/MNVT2NXY6YDPP1


il canale su telegram 
t.me/acquachiaranet


BLOG Radionica applicata


§

AssoAcquachiara
Via Marconi 8
10051 – Avigliana – TO


torna a sezioni radionica

 

tutti i diritti riservati

#acquachiaranet © 2022